Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Comune di CastenasoCittà di Castenaso

Strumenti personali

This is SunRain Plone Theme

Sezioni

Tu sei qui: Home / Aree Tematiche / Ambiente / Parchi e giardini

Parchi e giardini

creato da Castenaso admin ultima modifica 26/04/2018 15:57
ATTENZIONE!!!! il regolamento del verde pubblico del comune di Castenaso vieta l'accensione di fuochi o bracieri in tutti i parchi cittadini. I parchi sono attrezzati con aree giochi per bambini, campo da calcio, percorso vita e diversi tavoli per picnic (ovviamente per il consumo di pasti freddi o precedentemente preparati), ma all'interno degli stessi non è possibile accendere fuochi o fare grigliate.

L’entità della superficie a verde di proprietà comunale è di 758 mila mq. equivalente al 2,4% della superficie totale che, però, aumenta considerevolmente se si aggiungono le aree boscate, le zone agricole e il verde non attrezzato.
Il verde attrezzato, e quindi fruibile, ammonta a 351 mila mq. il che significa 30 mq. di verde pubblico per abitante, un dato che pone il Comune di Castenaso tra i comuni più verdi d’Italia.

 

  • Parco della Resistenza - Via Bentivogli - area verde boscata al centro di quartieri residenziali di 334.000 mq. attrezzata con panchine, area pic-nic, giochi per bambini, campo da basket, percorso vita e raccoglitore di deiezioni canine;

  

 

  • Parco della Chiusa/della Rocca (foto a destra) – Via Garibaldi - 30.000 mq. tra antichi manufatti idraulici e ampi spazi naturali attrezzata con panchine, area pic-nic, giochi per bambini, campo da calcio, percorso vita e raccoglitore di deiezioni canine.

  • Parco del Nibbio – situato all'ingresso est del paese - 13.000 mq. attrezzata con panchine
     
  • Parco di via Gobetti – 16.000 mq. adatti ai bambini più piccoli attrezzata con giochi per bambini, rete volley e raccoglitore di deiezioni canine;
     
  • Parco Daniele Grandi (foto a sinistra) – Via G. Galilei - 12.000 mq. di verde attrezzato con panchine, tavoli per pic-nic, due gruppi di giochi e raccoglitore di deiezioni canine; 
     
  • Parco della Solidarietà – situato dietro la Pubblica Assistenza in Via Amendola - 6.000 mq. di area attrezzata al centro di quartieri residenziali attrezzata con panchine e giochi per bambini;
     
  • Bosco della Vita – 24.000 mq. di un ex vivaio comunale, ospita gli alberi dedicati ai nuovi nati;
     
  • Area sportiva – Via dello Sport - 58.600 mq. di superficie a prato ad uso polivalente su cui si affacciano i maggiori impianti sportivi di Castenaso; 

  • Parco della Pace – Via Villanova - 15.000 mq. di un’area verde centrale sorta su antichi poderi attrezzata con panchine, area pic-nic, giochi per bambini, campo da calcio, percorso vita e raccoglitore di deiezioni canine;
     
  • Passeggiata del Ponte Blu (foto a sinistra) – 6.000 mq. sul torrente Idice attrezzata con panchine e gazebo
     
  • Parco di via Molinari-Pradelli – 1.400 mq. di un raffinato progetto verde attrezzato con panchine e tavoli per pic-nic;
     
  • Piazza Mandini – 4.300 mq. di un verde cortile frequentatissimo dai bambini, attrezzato con panchine, giochi e campo da basket;
     
  • Giardino delle stagioni in transito -
    L'area verde "Stagioni in transito" è stata realizzata dalla squadra Giardinieri del Comune di Castenaso su progetto del Maestro Giardiniere Carlo Pagani su una superficie di quasi 12.000 mq.
    E' il biglietto da visita della Città per chi arriva da Est: un'alternanza di arbusti e alberi, sempreverdi e caducifoglie, accompagnano le stagioni in un'alternanza di colori sempre brillanti.

      
  • Oasi felina – 2.500 mq. di rifugio per i gatti abbandonati. Le strutture ospitano l’infermeria, i locali per la quarantena e i dormitori;
  • Parco di via don Minzoni – 4.500 mq. per una piccola area di svago nella frazione di Villanova
     

Dal 2000 il Comune si è dotato di un Regolamento del Verde Pubblico e Privato che ha consentito, tra l’altro, un’interessante evoluzione circa le tecniche di gestione e la realizzazione del censimento del patrimonio arboreo. Grazie al censimento sono stati contati circa 10 mila alberi raggruppati in 64 generi e 140 specie.


Il territorio di Castenaso è attraversato dal torrente Idice, il lungo fiume è stato oggetto di un recente intervento di riqualificazione che ha reso l’area fruibile dalla collettività anche grazie al percorso ciclo-pedonale. Di grande interesse naturalistico e paesaggistico il percorso fluviale collega il centro di Castenaso con le frazioni di Fiesso e con i laghetti di Madonna.


I maceri, retaggio di un mondo a forte vocazione agricola nel quale fino agli anni ’50 persisteva la coltivazione della canapa, elemento fondamentale della vita e dell’economia contadina, rappresentano oggi non solo piccoli reperti storici ma anche degli interessantissimi micro habitat ambientali.