Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Comune di CastenasoCittà di Castenaso

Strumenti personali

This is SunRain Plone Theme

Sezioni

Tu sei qui: Home / Dal 1 ottobre 2015 al 31 marzo 2016 scattano le limitazioni del traffico autunnali

Dal 1 ottobre 2015 al 31 marzo 2016 scattano le limitazioni del traffico autunnali

creato da Admin298 ultima modifica 11/02/2016 10:19
Il divieto riguarda nel capoluogo i veicoli a benzina pre Euro 2, diesel (pre Euro 4) e diesel categoria M2, M3, N1, N2, N3 (pre Euro 3); per i motocicli e ciclomotori a due tempi precedenti alla normativa Euro

Dal 01.10.2015 al 31.03.2016 compresi, si applicheranno a Castenaso capoluogo limitazioni al traffico veicolare: nelle giornate feriali di lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 18.30.

La misura, è adottata per la tutela e il risanamento della qualità dell’aria.

Qualità dell'aria: numero di superamenti del valore limite giornaliero di PM10 (link, Regione Emilia-Romagna)

 

Il divieto di circolazione dinamica vale per tutti i veicoli a motore:

  • ad accensione comandata (benzina) precedenti alla normativa Euro 2, ovvero non omologati secondo le direttive CEE 91/542, 94/12 o successive;
  • ad accensione spontanea (diesel) categoria M1, precedenti alla normativa Euro 4 ovvero non conformi alla direttiva 98/69/CE B o successiva;
  • ad accensione spontanea (diesel) categoria M2, M3, N1, N2, N3 precedenti alla normativa Euro 3 ovvero non conformi alla direttiva 98/69 o successive (sprovvisti di filtro antiparticolato – FAP);
  • per i motocicli e ciclomotori a due tempi precedenti alla normativa Euro 1, ovvero non conformi alla direttiva 97/24/CE e successive;

 

Il divieto non riguarda i seguenti tratti stradali afferenti ai parcheggi:

 

  • Via XXV Aprile (dalla S.P. 253 a Via E.Pasquali) e Via E.Pasquali, per l’accesso e l’uscita dai parcheggi della zona artigianale di Via XXV Aprile e dai parcheggi di Via E.Pasquali;
  • Via Fava (dalla S. P. 253 a Via Romitino);
  • Via Romitino (tratto compreso nel centro urbano di Castenaso);
  • Via Ponte Ferrovia;
  • Via P.C.S Nasica (dalla S. P. 253 al civico n. 103/2), per l’accesso e l’uscita dai parcheggi siti di fronte ai civici nn. 103/3, 103/4, 103/5 e 103/6 della stessa Via P.C.S. Nasica;
  • Via Mazzini (tratto compreso tra Via Risorgimento ed il termine della stessa via.
  • Via Risorgimento ( tratto compreso dal civico n. 1 all’intersezione con la Via Mazzini).
  • Via XXI Ottobre (da Via Marano a Via dello Sport), Via dello Sport (tratto da Via XXI Ottobre 1944 a Via De Cubertin), Via De Cubertin e Via del Frullo (dall’inizio del centro abitato alla rotatoria R. Zucchi), per l’accesso e l’uscita dai parcheggi del Cimitero comunale, del campo da baseball, della Caserma dei Carabinieri e di Casa Bondi;
  • Via Fiesso (dall’inizio del centro abitato al civico n. 7/2).
  • Via Paolo Fabbri per l’accesso e l’uscita dai parcheggi siti nella stessa Via Paolo Fabbri;
  • Via Bargello (dall’inizio del centro abitato del capoluogo a Via B. Tosarelli)
  • Via Turati (da Via Bargello a Piazza Maria Curie), per l’accesso e l’uscita dal parcheggio di Piazza Maria Curie.
  • Via B.Tosarelli (dall’inizio del centro abitato del capoluogo all’intersezione con Via Bargello).

 

Apri la planimetria dell'area interessata

 

Sono esclusi dalla limitazione i seguenti veicoli :

a)veicoli destinati a car-pooling (con almeno tre persone a bordo se omologati a quattro o più posti, oppure con due persone a bordo se omologati a 2/3 posti), con tragitto interessante questo territorio comunale, (i conduttori dovranno dimostrare, tramite autodichiarazione l’itinerario da percorrere e le persone da trasportare o esibire autorizzazione rilasciata dal mobility management aziendale);
b)autoveicoli condivisi (car - sharing);
c)elettrici o ibridi dotati di motore elettrico;
d)funzionanti a metano o GPL;
e)autoveicoli immatricolati per trasporti specifici ed autoveicoli per uso speciali, così come definiti dall’art. 54 del D. Lgs. 285/92 C.d.S. e classificati dall’art. 203 del D.P.R. 495/92 – Regolamento di Esecuzione e Attuazione del Codice della Strada;
f)Veicoli diesel di categoria M2, M3, N1, N2, N3 che dalla carta di circolazione risultino dotati di sistema di riduzione della massa di particolato (FAP o sistema analogo) con marchio di omologazione, inquadrati ai fini dell’inquinamento da massa di particolato Euro 3 o categoria superiore (conformi alla direttive 98/69 o successive).

Le limitazioni alla circolazione non riguardano inoltre specifiche categorie di mezzi, per la cui consultazione si rimanda all'ordinanza allegata.

 

 

 

archiviato sotto: