Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Comune di CastenasoCittà di Castenaso

Strumenti personali

This is SunRain Plone Theme

Sezioni

Tu sei qui: Home / Vivi Castenaso / Associazioni / Associazioni di Volontariato / AVIS - Comunale di Castenaso

AVIS - Comunale di Castenaso

creato da Castenaso admin ultima modifica 20/03/2017 10:04
logo avis
Via Amendola, 5

40055 Castenaso Bologna

Tel: 333/2577638
e-mail: castenaso.comunale@avis.it

Facebook: www.facebook.com/AvisCastenaso

sede: 1° e 3° giovedì di ogni mese ore 20.30 - 22.30

La sede locale dell'AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è attiva nel promuovere e far conoscere le iniziative dell'Associazione, notoriamente impegnata nel divulgare la cultura della donazione del sangue.

 

Cariche dell'Associazione per il quadriennio 2017 - 2020

Presidente: Fernando Damiani

Vice Presidente Consigliere Anziano: Romeo Roda

Segreteria Delega alla consulta: Liliana Scotti

Tesoriere: Claudia Trestini

Consiglieri: Giovanni Fornasari, Martine Laurence Macè, Marisa Pirini

Consiglieri supplenti: Piero Consolini, Franca Nati

 

CHI SIAMO

L'Avis è una ONLUS costituita tra coloro che donano volontariamente, gratuitamente, periodicamente e eanonimamente il proprio sangue. E' un'associazione apartitica, aconfessionale, senza discriminazione di razza, sesso, religione, lingua, nazionalità, ideologia politica ed esclude qualsiasi forma di lucro e persegue finalità di solidarietà umana.

CHI PUO’ DONARE
Età minima: 18 anni
Età massima: 65 anni per sangue intero, 60 anni per donazioni in aferesi
Peso: almeno 50 kg
Salute: buone condizioni generali
Stile di vita: comportamenti ed abitudini di vita corretti


COME AVVIENE LA DONAZIONE: IL PRELIEVO
Ad ogni donazione di sangue intero è previsto un prelievo di 450 millilitri sia agli uomini che alle donne.

I CONTROLLI SULLA SALUTE
Visite mediche e accurati esami di laboratorio a ogni prelievo garantiscono il costante monitoraggio della salute dei donatori. Più regolare è la donazione, più controllata è la salute. Chi ha deciso di vivere la bella esperienza della donazione stabilisce con il “ricevente” un patto di fiducia, che si basa sulla sua responsabilità e sulla professionalità del medico che si occupa della raccolta.

 

  • Occorre fissare appuntamento al 051 6429303 da lun. a ven. (8-13 e 15-17,45) specificando che si deve fare l’idoneità e presentarsi con documento di identità e tessera sanitaria validi.Nel giorno fissato sono previsti:

. la compilazione del questionario di accettazione
. il colloquio con il medico 
. un piccolo prelievo di sangue per analisi
. il rilascio di un regolare attestato per il tempo impiegato
L’idoneità alla donazione viene comunicata a mezzo lettera. Dopo almeno 45 giorni il nuovo donatore verrà invitato ad effettuare la prima donazione.

 

I “nuovi cittadini” devono:

• essere in Italia da almeno 2 anni
• essere in possesso di un documento di identità valido
• essere iscritti al servizio sanitario nazionale, con tessera sanitaria non scaduta
• comprendere bene l’italiano, sia scritto che parlato, per compilare il questionario di consenso alla donazione e sostenere il colloquio con il medico

Per legge il lavoratore dipendente ha diritto ad una giornata di riposo ed alla corresponsione della normale retribuzione, in concomitanza con la donazione.

 

Spesso le trasfusioni sono una autentica terapia salvavita. Nel mondo, approssimativamente ogni 2 secondi qualcuno ha bisogno di sangue. In caso ad esempio di eventi traumatici, come gli incidenti e in molti interventi chirurgici, le donazioni possono fare la differenza. Per saperne di più...

 

Iniziative:

 

Lo scorso 20 febbraio 2017 si è svolta l'Assemblea di Bilancio per l'anno 2016.

E' stata una piacevole serata, l'occasione per incontrare i nostri soci donatori, ed accogliere fra noi due nuovi soci, Paolo e Pier Francesco, che hanno donato per la prima volta nel 2016.

E' sempre importane la donazione di sangue!
Abbiamo bisogno di tutti e tutti potremmo trovarci ad avere bisogno di sangue!

 


Maggiori informazioni:
- AVIS Provinciale di Bologna
- AVIS Regionale Emilia-Romagna
- AVIS Nazionale

 

Avvenimenti 2016
26 febbraio 2016 : Assemblea annuale di Bilancio 
ore 20.30 presso la sede dell'Associazione  - via Amendola nr. 5 – primo piano.

 

COMPLIMENTI RAGAZZI!

 

Sabato 17 dicembre 2016  la sala riunioni di AVIS Provinciale ha ospitato i ragazzi, figli di donatori di sangue, che hanno ricevuto una borsa di studio di 180 o di 150 euro. Che cosa hanno fatto di speciale questi ragazzi?

Niente, solo il loro lavoro di studenti: si sono organizzati per seguire con attenzione le lezioni, far diventare propri gli aspetti di studio, distribuire razionalmente il tempo tra esercitazioni e attività personali; ciò ha permesso loro di concludere la scuola media con il massimo della valutazione.

Questo riconoscimento è sostenuto dalla Cooperativa Donatori, che da anni intende dare valore e riconoscere l’impegno dei ragazzi.

I ragazzi premiati erano più di venti e tre quelli di Castenaso: Gori Matilde dell'istituto Luxemburg, Odorici Tobia del liceo scientifico Copernico e Francia Michele del liceo artistico Arcangeli.

Dopo la consegna del riconoscimento da parte del Presidente AVIS Provinciale Renzo Bresciani e per il Comune di Castenaso da Pierfrancesco Prata, i ragazzi hanno raccontato la loro soddisfazione e che utilizeranno la piccola somma come contributo per affrontare un viaggio studio, oppure per materiali scolastici.

Ai ragazzi i migliori auguri di buon proseguimento.
Consiglio Comunale AVIS Castenaso

 

BILANCIA PESAPERSONE A PIATTAFORMA PER CASA DAMIANI

Una bilancia non fornisce informazioni solo sul peso, ma anche sullo stato di salute; spesso troppi chili o pochi chili indicano una necessità di attenzione.
Fino a qualche tempo fa alla Casa di Riposo DAMIANI era attaccato al sollevatore un attrezzo, non proprio agevole per gli ospiti e per gli operatori.
Sarebbe stata necessaria una bilancia a piattaforma che permettesse:
- di pesare gli ospiti con maggiore frequenza.
- lasciare l’anziano sulla carrozzina
-di agevolare le persone che faticano a restare ferme
-di avere registrati nel display tutti i dati con aggiornamento in tempo reale

La somma necessaria non era però al momento disponibile.
La Coordinatrice ci ha contattato e il Consiglio AVIS ha deciso di adoperarsi per sostenere l’iniziativa.
Domenica 18 settembre, nell’incontro conviviale con gli ospiti e le loro famiglie abbiamo ricevuto i ringraziamenti ufficiali per la donazione effettuata.

 

 

Avvenimenti del 2015:

Galleria fotografica


27 febbraio ore 20.30 Assemblea annuale di Bilancio e informazioni sulla Riorganizzazione dei Centri di raccolta

31 maggio La festa dei donatori Avis 2015

La Festa dell'Umanità

Ragazze in gamba

Festa donatori 2015

Festa dell'uva 2015