Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Comune di CastenasoCittà di Castenaso

Strumenti personali

This is SunRain Plone Theme

Sezioni

Tu sei qui: Home / Vivi Castenaso / Lo Stemma Comunale

Lo Stemma Comunale

creato da admin ultima modifica 07/07/2010 15:11

Realizzato nel 1852 su richiesta dell'autorità di Bologna, per opera di illustri esponenti della comunità di Castenaso, lo stemma del Comune è la trasposizione pittorica della tradizione storica locale sulle origini del primo nucleo abitativo.

Secondo tale tradizione, non documentata, ma ripresa dagli storici locali, Castenaso deriverebbe il suo nome dal latino "Castrum Nasicae", l'accampamento (castrum) del console romano Publio Cornelio Scipione Nasica che, sulle rive del fiume Idice, sconfisse nel 190 a.c. i Galli Boi.

Il console romano si sarebbe accampato in questo luogo, sulla riva destra dell'Idice, nel 189 a.c. e vi sarebbe rimasto con il suo esercito per un intero inverno prima di venire a combattimento con l'esercito gallico, accampato sulla riva opposta.

Nello stemma, la corrente del fiume Idice, uscendo da un'anfora, scorre da sud verso nord separando i due accampamenti nemici: a destra quello romano, a sinistra quello gallico, ognuno con le proprie insegne in vista.

Purtroppo questa tradizione non è attestata da ritrovamenti archeologici o epigrafi e si può considerare il frutto di un'operazione di ricostruzione storica condotta da un'autorevole commissione di membri della comunità con l'intento, legittimo in quell'epoca, di attribuire illustri origini al proprio paese.

Bibliografia:

Fedora Servetti Donati, Il paese del fiume. Appunti per una storia del territorio (secoli XI - XVIII), in "Castenaso, la storia, i luoghi, le immagini" Ed. Luigi Parma - Bologna 1984;
Rita Rimondini, Castenaso: le tracce del passato, in "Castrum Nasicae" n. 4 ottobre - dicembre 2000;
Giovanna Bonora Mazzoli, Castenaso in età romana, in "Castenaso, la storia, i luoghi, le immagini"Ed. Luigi Parma - Bologna 1984.

Lo Stemma Comunale