Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Comune di CastenasoCittà di Castenaso

Strumenti personali

This is SunRain Plone Theme

Sezioni

Tu sei qui: Home / Comunicazione / Notizie dal Comune / AVVISO - Bando 2016 'Contributi per disabili gravi' Legge regionale n. 29/1997 - per l’acquisto e l’adattamento di veicoli privati destinati a persone con disabilità/per favorire la permanenza nella propria abitazione

AVVISO - Bando 2016 'Contributi per disabili gravi' Legge regionale n. 29/1997 - per l’acquisto e l’adattamento di veicoli privati destinati a persone con disabilità/per favorire la permanenza nella propria abitazione

creato da Castenaso admin ultima modifica 26/07/2016 11:37
La scadenza del bando è fissata per il 30 giugno 2016

La Regione, con una direttiva (DGR 1161/04), ha delegato ai Comuni la gestione dei contributi previsti dalla LR 29/97 agli articoli 9 e 10, per agevolazioni a favore dei disabili sia per usufruire di un mezzo di trasporto privato idoneo, sia per l'acquisto di ausili e tecnologie, per favorire il permanere dei disabili nella propria abitazione.

a) Acquisto o adattamento di un veicolo (art.9)

I contributi sono rivolti a favorire l'acquisto di un veicolo o l'adattamento: per adattamento si intendono le modifiche ai comandi di guida prescritti dalla Commissione per le patenti speciali e le modifiche alla carrozzeria e alla sistemazione interna del veicolo necessarie per l'accesso e l'utilizzo del mezzo da parte del disabile.

Hanno diritto ai contributi:

  • disabili gravi (Legge 104, art. 3, comma 3) con o senza patente di guida;

  • intestatari di autoveicoli destinati abitualmente al trasporto di disabili gravi e aventi con gli stessi, legami di parentela o di convivenza, o un rapporto consolidato di assistenza, che hanno acquistato un veicolo o adattato uno di loro proprietà per il trasporto dei disabili;

  • entrambi i genitori separati o divorziati, anche per interventi riferiti alla stessa persona disabile;

  • disabili gravi di età inferiore ai 65 anni (per veicoli senza particolari adattamenti);

  • disabili titolari di patenti di guida speciali che abbiano dovuto adattare i comandi di guida del veicolo.

Requisiti reddito:

  • per l'acquisto di un veicolo con adattamenti particolari (per permettere al disabile di entrare nel veicolo e ed essere trasportato o guidare lui stesso), l'ISEE ordinario deve essere inferiore a € 23.260,00: il contributo è il 15% della spesa sostenuta con un tetto massimo di spesa ammissibile pari a € 34.394,00;

  • per l'adattamento alla guida e/o al trasporto di un veicolo destinato abitualmente a un disabile, e al suo trasporto, l'ISEE ordinario deve essere inferiore a € 23.260,00: il contributo è il 50% della spesa sostenuta con un tetto massimo di spesa ammissibile pari a € 9.172,00;

  • per l'acquisto di un veicolo destinato abitualmente a un disabile con età non superiore a 65 anni ovvero in possesso della certificazione di handicap di cui alla Legge 104/92 rilasciata prima del sessantacinquesimo anno d’età o della certificazione d’invalidità con data antecedente al 5.02.1992, l'ISEE ordinario deve essere inferiore a € 14.400,00: il contributo è il 15% della spesa sostenuta con un tetto massimo di spesa ammissibile pari a € 11.465,00 (il contributo viene concesso per il solo acquisto e non per eventuali adattamenti);

  • per l'adattamento di un veicolo destinato abitualmente a una persona titolare di patenti speciali A, B o C con incapacità motorie permanenti, non sono previste soglie di reddito: il contributo è il 20% della spesa effettivamente sostenuta e documentata.

 

N.B. Sono ammissibili le domande di contributo relative alle spese già effettuate e documentate dal 01.01.2015 al 30.06.2016. Per le spese effettuate in data antecedente al 01.01.2015 sarà valutata l’ammissibilità delle domande al contributo, previa disponibilità di risorse e nel caso in cui non siano già state finanziate nei precedenti bandi.

 

b) Acquisto di ausili e tecnologie, per favorire il permanere dei disabili nella propria abitazione (art.10)

I contributi sono rivolti all'acquisto di strumentazioni tecnologiche per favorire la vita del disabile nella propria abitazione.

Hanno diritto ai contributi:

  • disabili certificati come gravi in base alla legge 104/92 (art.3, comma 3);

  • chi esercita la patria potestà o la tutela;

  • entrambi i genitori separati o divorziati, anche per interventi uguali;

  • l'Amministratore di sostegno.

Requisiti reddito:

  • per strumentazioni tecnologiche e informatiche per il controllo dell'ambiente domestico e lo svolgimento delle attività quotidiane: 50% della spesa sostenuta su un massimo di spesa ammissibile di € 14.903,00;
  • ausili, attrezzature e arredi personalizzati per migliorare la fruibilità della propria abitazione: 50% della spesa sostenuta su un massimo di spesa ammissibile di € 12.611,00;
  • attrezzature tecnologiche per svolgere attività di lavoro, studio e riabilitazione nella propria abitazione quando non sia possibile svolgerle all'esterno: 50% della spesa sostenuta su un massimo di spesa ammissibile di € 4.586,00.

 

€ 14.903,00 tetto massimo di spesa ammissibile in caso di acquisto di ausili, attrezzature, arredi o strumentazioni rientranti in più di una delle tre categorie sopra elencate;


Il requisito di reddito per richiedere il contributo è un valore ISEE ordinario non superiore a € 23.260,00.

N.B. Sono ammissibili le domande di contributo relative alle spese già effettuate e documentate dal 01.01.2015 al 30.06.2016. Per le spese effettuate in data antecedente al 01.01.2015 sarà valutata l’ammissibilità delle domande al contributo, previa disponibilità di risorse e nel caso in cui non siano già state finanziate nei precedenti bandi.

Non sono ammissibili gli interventi previsti dalla legge 13/89 (Disposizioni per favorire il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche degli edifici privati) o comunque interventi finanziati da altre leggi nazionali o regionali, fatte salve le agevolazioni fiscali e le detrazioni previste dalla legislazione vigente.

 

Scadenza bando: 30 giugno 2016

 

La presentazione delle domande va effettuata presso lo Sportello Sociale (Tel. 051/6059251 - 250) del Comune di Castenaso - Piazza Bassi n. 2 , negli orari di apertura di seguito indicati:

lunedì – martedì – mercoledì : dalle ore 8,30 alle ore 13,00

giovedì: dalle ore 15,00 alle ore 18,00

venerdì: per appuntamento telefonando al n° 051/6059250-251

sabato: chiuso

 

Modalità di finanziamento:

I contributi saranno erogati ai richiedenti in ordine di graduatoria distrettuale fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

 

archiviato sotto:
Navigazione
Newsletters


formato HTML
Text
Archivio